Battesimo

PER I BATTESIMI: che fare ?

E’ BENE AVVISARE IL PARROCO IMMEDIATAMENTE ALLA NASCITA DEL BAMBINO/A

L’arrivo di un figlio in una famiglia porta sempre attesa e trepidazione.
E’ importante condividere questi momenti col sacerdote comunicando per tempo l’attesa del figlio.

Le tappe per giungere alla Celebrazione sono le seguenti:

  • RITO DI RICHIESTA E ACCOGLIENZA.
    I genitori sono invitati alla Messa normalmente due Domeniche prima della data del Battesimo, per fare richiesta ufficiale del Battesimo per il figlio.
    La Comunità accoglie la loro richiesta.

 

  • INCONTRO DI APPROFONDIMENTO.
    I genitori e i padrini partecipano ad una riflessione sul sacramento.
    L’incontro avviene presso la Parrocchia o in famiglia con orario concordato singolarmente

 

  • VEGLIA DI PREGHIERA.
    Sono invitati i genitori, i padrini e la comunità.
    Volere il battesimo è espressione di fede e accoglienza del dono di Dio. Insieme esprimiamo la nostra fede e il nostro grazie.
    La veglia è fissata qualche giorno prima del battesimo alle ore 20,45.

 

  • CELEBRAZIONE DEL BATTESIMO.
    Avviene circa ogni mese e mezzo in forma comunitaria.
    La celebrazione avviene normalmente la domenica pomeriggio alle ore 16.
    Alcune volte all’anno alla mattina inserito nella Messa.
    Il calendario è affisso alla porta della Chiesa
    Occorrono precisi requisiti per essere padrino o madrina: parlarne col parroco prima di decidere sulla scelta delle persone. (oltre 16 anni, battezzati, cresimati, non conviventi né sposi civili, religiosamente praticanti)

È cosa lodevole per i genitori e i padrini partecipare pienamente alla celebrazione confessandosi e facendo la Comunione la domenica della richiesta del battesimo.


Indice di area