Annunci Attività Avvenimenti Parrocchia Santa Lucia Casalecchio di Reno Annunci Attività Avvenimenti Parrocchia Santa Lucia Casalecchio di Reno
Cerca
Informazioni
· Home

Annunci Attività Avvenimenti Parrocchia Santa Lucia Casalecchio di Reno - Informazioni

· Orario delle Funzioni
· Battesimo
· Catechismo
· Matrimonio

· Siti Consigliati

 Gruppi e Associazioni
· Gruppo Famiglie
· Gruppo Padre Pio
· Caritas Parrocchiale
· Le Querce di Mamre
· Circolo MCL

 Consigli Parrocchiali
· Consiglio Pastorale
· Affari Economici

 Documenti
· S.Lucia News
· Bollettino
· Adorazioni Mensili
· Vangelo per famiglie

 Storia Parrocchiale
· Dal 1961 al 1991
· dal 1992 al 2000
· Il 2001
· La Parrocchia oggi
· Foto Storiche

Invia una Email
Annunci Attività Avvenimenti Parrocchia Santa Lucia Casalecchio di Reno - Email

 Alla Parrocchia
 Al Parroco

Funzioni aggiuntive
· Home
· Archivio Articoli
· Argomenti
· Documenti S. Lucia
· Domande Frequenti
· Downloads
· Ricerca
· Siti Consigliati

Powered By

Annunci Attività Avvenimenti Parrocchia Santa Lucia Casalecchio di Reno


Via Bazzanese 17 - Tel 051-571134
Il Consiglio Pastorale





Componenti il 5° Consiglio Pastorale parrocchiale
maggio 2010– maggio 2012
prorogato al 2014

Biondi don Bruno (1939) parroco
Padre Superiore passionista
Benassi Marco (1958), accolito
Baroni Gabriele (1956)
Falchieri Marilena (1959)
Cuzzani Giovanna (Benassi) (1958)
De Luca Giovanni (1967)
Ganzerli Emanuela (Bugamelli) (1957)
Rodolfi Alessandra (1953)
Medici Cristina (Cini) (1962)
N. N. da nominare (1983)
Stanzani Sandro (1962)
Valdiserra Massimo (1970)

Macchelli Enrica (Giogoli) (1947)
Raimondi Roberto (1956)
Soprani Lea (Giommoni) (1938)
Torri Michele (1965)
Zanasi Chiara (Salomoni) (1962)



Statuto del Consiglio Pastorale della parrocchia di Santa Lucia

  1. Istituzione del Consiglio pastorale parrocchiale
    E’ costituito nella parrocchia di Santa Lucia in Casalecchio di Reno il Consiglio pastorale parrocchiale, in conformità alle disposizioni fissate dal “Direttorio Diocesano per la costituzione dei consigli pastorali parrocchiali”.
  2. Natura del Consiglio pastorale
    Il Consiglio pastorale è organismo di corresponsabilità e di partecipazione pastorale: in esso perciò, sono rappresentate tutte le componenti del popolo di Dio, impegnato nella costruzione del regno dei cieli nell’ambito specifico della locale comunità di fede, la Parrocchia.
  3. Finalità del Consiglio pastorale
    Attraverso i Consigli pastorali ad ogni livello, ci si propone di favorire tutti i battezzati ad esprimere la loro vocazione a partecipare alla missione della Chiesa. Il Consiglio pastorale parrocchiale diventa così, l’espressione della ricchezza e della varietà dei carismi esistenti nella parrocchia, contribuisce alla edificazione della comunità locale e dà il suo apporto alla edificazione di tutto il Corpo, che è la Chiesa.
  4. Compiti del Consiglio pastorale
    Il Consiglio pastorale, sotto la guida del Parroco, che ne è il presidente, cura la programmazione di tutta l’attività che caratterizza la parrocchia: la liturgia, la catechesi, la carità, l’animazione cristiana delle realtà temporali e del tempo libero. Questa programmazione tiene conto dei ritmi dell’Anno liturgico, ha scadenza annuale ed è sempre in armonia con le linee pastorali programmatiche del Vescovo e con le iniziative proposte dal Vicariato. Le attività dei vari Gruppi e Associazioni operanti in Parrocchia, salvo restando le loro specifiche finalità e la loro organizzazione, dovranno far capo al Consiglio pastorale, che ha il compito di coordinare l’attività pastorale di tutti e di proporre a ciascuno il programma di lavoro comune.
  5. Metodo di lavoro del Consiglio pastorale
    1. Il Consiglio pastorale ha solamente voto consultivo, non deliberativo. Esso si muove nell’ambito del “consiglio”, non in quello della “operatività”: Suo compito è studiare i problemi pastorali, esprimere pareri, fare proposte per promuovere e rendere efficace l’attività pastorale della comunità.
    2. L’esecuzione delle deliberazioni del Consiglio pastorale spetta ad altri. Sarà il Parroco a designare gli operatori pastorale, i Gruppi, le Associazioni, i Comitati ecc., che daranno pratica attuazione. Ciò non impedisce che il Consiglio pastorale, se richiesto dal parroco, dia suggerimenti per tale scelta.
    3. I problemi economici sono di competenza del Consiglio Parrocchiale per gli Affari Economici, che annualmente presenterà al Consiglio pastorale una relazione sintetica sul bilancio consuntivo.
  6. Composizione del Consiglio pastorale
    1. possono far parte del Consiglio pastorale i fedeli che abbiano i seguenti requisiti:
      • abbiano ricevuto il Sacramento della Confermazione;
      • abbiano compiuto i sedici anni;
      • siano domiciliati in parrocchia o in essa stabilmente operanti;
      • siano in piena comunione con la Chiesa.
    2. Il Consiglio p. è composto di membri di diritto, membri eletti, e membri cooptati.
      • Membri di diritto sono il parroco, che lo presiede, i sacerdoti che operano in parrocchia e un rappresentante dei religiosi presenti nel territorio della parrocchia.
      • Membri eletti sono i fedeli scelti con voto segreto, in numero di 15, attraverso una modalità di elezione che risulti la più idonea e rappresentativa.
      • Membri cooptati sono, in numero di 7, le persone che il Parroco sceglierà, qualora a suo avviso le circostanze o la prudenza lo suggeriscano.
    3. Il Consiglio pastorale si rinnova nei suoi membri ogni tre anni. Tutti i membri possono essere rieletti. Se si dovesse procedere alla sostituzione di membri dimissionari o abitualmente assenti dal Consiglio, si nomini il primo dei non eletti o, se si tratta di un membro di nomina diretta, il parroco provveda alla sostituzione. Alla scadenza del triennio, il Consiglio pastorale predispone le operazioni per il rinnovo e rimane in carica fino alla proclamazione dei nuovi Consiglieri.
    4. Eventuali membri del Consiglio vicariale e diocesano, domiciliati in parrocchia, diventano di diritto membri del consiglio pastorale parrocchiale.
  7. Modalità dell’elezione dei membri del Consiglio pastorale parrocchiale.
    Ad ogni fedele viene consegnata una scheda contenente un elenco di almeno 30 candidati. Le modalità per lo svolgimento della elezioni vengono concordate da una commissione preparatoria, nominata dal Parroco e da lui presieduta. Nello stendere la lista dei candidati al consiglio pastorale, il parroco si avvale della medesima Commissione.
  8. Norme riguardanti il funzionamento del Consiglio pastorale
    1. Fatta la composizione del consiglio pastorale, esso nella prima riunione eleggerà 3 consiglieri a far parte dell’Ufficio di Presidenza. Questo ufficio, composto dal parroco, dai tre consiglieri eletti nella prima riunione e dal Segretario nominato dal parroco, predispone:
      • la comunicazione della convocazione del Consiglio pastorale;
      • l’ordine del giorno;
      • l’incarico di moderatore della riunione;
      • il coordinamento delle eventuali Commissioni o gruppi di studio;
      • il controllo della esecuzione delle delibere del Consiglio pastorale.
      L’Ufficio di Presidenza può essere riunito in qualsiasi momento da parroco per eventuali decisioni che rivestano carattere di particolare urgenza. Il Consiglio pastorale verrà informato nella successiva convocazione dell’operato dell’Ufficio di Presidenza.
    2. Il Consiglio pastorale viene convocato ordinariamente 4 volte all’anno.
    3. Per meglio coordinare le attività, il Consiglio pastorale può suddividersi in Commissioni.
    4. Le decisioni del Consiglio pastorale dovranno essere prese a maggioranza assoluta dei presenti
    5. compreso il voto del Parroco. E’ importante mirare sempre al consenso unanime per operare nella comunione e nella carità.
    6. Le riunioni del Consiglio pastorale sono aperte a tutti i fedeli. Solo a giudizio del moderatore, tuttavia, essi potranno prendere la parola.
    7. I verbali del Consiglio pastorale, redatti dal Segretario, debbono essere conservati nell’Archivio parrocchiale.









Copyright © by Parrocchia di Santa Lucia - Casalecchio di Reno All Right Reserved.

[ Indietro ]
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest
Adempimenti legge 2001/62

Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.032 Secondi